Cucina: TOP (PIANI DI LAVORO)

TOP STRATIFICATO HPL: è un piano in laminato che viene sottoposto ad un processo ad alta pressione e temperatura in apposite presse, rendendolo così un materiale non poroso.

I principali vantaggi di questo materiale sono i seguenti:

  • Atossicità, rendendolo così, adatto al contatto con gli alimenti.
  • Alta resistenza a danni meccanici, i quali: graffi, urti, abrasione ed usura.
  • Elevata resistenza agli agenti chimici ed organici.
  • Non è propagatore di fiamma e termoresistente fino ad una temperatura di 170° C.

TOP IN PIETRA NATURALE, GRANITO E MARMO: sono composti al 100 % da lastre di pietra naturale di varia struttura molecolare, ciò li rende unici, in quanto non replicabili.

E’ indicato pulire le superfici con acqua e sapone neutro, evitando detersivi e prodotti chimici che verrebbero assorbiti dalle porosità del materiale.

TOP IN QUARZO (AD ESEMPIO: OKITE, SILESTONE): il prodotto è il risultato di una miscela composta da: quarzo naturale, pigmenti ossidi e resine. Questa composizione garantisce al piano alte prestazioni tecniche. E’ resistente all’abrasione, all’attacco di agenti chimici quali macchie, acidi e solventi, all’assorbimento di liquidi e al calore. E’ comunque buona norma evitare forti shock termici mediante l’utilizzo di sottopentole.

TOP CERAMICI (AD ESEMPIO: DEKTON, LAPITEC, GRES LAMINAM): questa famiglia di top accoglie le più performanti innovazioni in tema di piani di lavoro. E’ una miscela sofisticata di materie prime utilizzate in edilizia, vetro, materiali porcellanati di ultima generazione uniti a polveri di quarzo, le quali vengono sottoposte ad un processo di presso-fusione. Sono caratterizzati da un’elevata resistenza meccanica, a graffi e ad abrasioni, alta resistenza a fuoco, calore, ai raggi UV e congelamento, nonché a macchie e prodotti chimici, grazie ad un ridotto assorbimento.

Lascia un commento: